Stampa 18/04/2013

Nuove deleghe nella giunta dopo le dimissioni di ieri

Cambia lo statuto comunale in modo da dare al sindaco la possibilità di affidare incarichi di collaborazione e studio ai consiglieri. Così aumenta la forza lavoro dell'amministrazione, che ieri in consiglio ha visto la surroga dei consiglieri dimissionari Stefano Facchin e Nicola Pradel (restano assessori esterni) con i candidati non eletti Danilo Gaio e Adriano Coldebella. Con la modifica allo statuto, vengono ridistribuite le deleghe «in base alle competenze e attitudini di ognuno», spiega il sindaco Vania Malacarne: il vicesindaco Mauro Campigotto mantiene il bilancio e pianificazione urbanistica, Stefano Facchin la cultura, Nicola Pradel lo sport, il turismo e la protezione civile (sono i tre assessori), mentre Roberta La Macchia si occuperà di sociale, Enrico Tiziani di agricoltura, Adriano Coldebella di ambiente (compresi i rifiuti) e attività produttive, e Danilo Gaio di istruzione e gestione delle infrastrutture comunali. Per chi volesse parlare con uno di loro, gli orari di ricevimento sono su internet. (sco)

fonte: http://corrierealpi.gelocal.it

Dalla Stampa:

Corriere delle Alpi: Nuove deleghe nella giunta dopo le dimissioni di ieri

Comunicato stampa 17/04/2012

Lamon recupera due consiglieri

Roberta La Macchia
Capogruppo lista "Nuovo Lamon"

Nel Consiglio comunale di mercoledì sera si discuterà anche delle dimissioni dei due Assessori Nicola Pradel e Stefano Facchin da consiglieri. Pradel e Facchin non saranno quindi più consiglieri, ma continueranno a svolgere le loro funzioni come assessori esterni, come da decreto del Sindaco n° 1575 del 15 aprile. Al loro posto in Consiglio subentreranno Danilo Gaio e Adriano Coldebella. Questo comporterà una migliore distribuzione dei carichi di lavoro ed una suddivisione per competenze ed opportunità di specializzazione.

In questo anno di governo con la Giunta comunale ridotta a 4 componenti (da 7) e con un Consiglio passato a 8 consiglieri (da 17), l'Amministrazione comunale ha sempre potuto contare sul contributo, in termini di tempo, energie e risorse anche materiali, di tutto il gruppo di maggioranza "Nuovo Lamon", che non è solo una lista elettorale, ma è un vero gruppo di lavoro basato su collaborazione, forza e coesione.Come avevamo intuito fin da subito, anche alla luce dei 5 anni precedenti, siamo costretti a constatare che per il governo di un Comune montano di 3.000 abitanti e 54 kmq di superficie non è sufficiente una Giunta a ranghi ridotti come quella imposta dalla normativa nazionale di spending review, una riforma che ci ha penalizzati dal punto di vista operativo e che ha inciso poco nel risparmi del comune di Lamon. 2 consiglieri comunali in più, infatti, incideranno per meno dell'1% (300 € all'anno in tutto) rispetto alla spesa complessiva degli amministratori, a fronte del lavoro di 2 persone in più. Si ricorda, infatti, che un assessore comunale costa circa 143 euro al mese lordi, mentre un consigliere comunale costa al Comune 16,27 € a seduta consiliare, e le sedute sono meno di una decina all'anno.In realtà come Lamon, l'impegno in Amministrazione comunale si avvicina ad una forma di volontariato e di impegno civile da parte di cittadini interessati ad impegnarsi per la crescita del paese. Continuiamo a non condividere lo spirito di questo "risparmio" che, dimezzando il numero degli amministratori, non aiuta i cittadini ad avvicinarsi al Comune e a crescere in termini di partecipazione e cittadinanza attiva.

Nicola Pradel: "Ritengo utile questo passaggio consiliare che rende più trasparente un metodo di lavoro che la nostra Amministrazione sta seguendo fin dalle elezioni. Sarà più limpida e meglio organizzata la suddivisione delle deleghe fra di noi, anche in funzione delle richieste dei cittadini."

Stefano Facchin: " Questo consentirà una migliore specializzazione nelle varie discipline ed una migliore qualità del nostro lavoro."

Dalla Stampa

Corriere delle Alpi: Lamon recupera due consiglieri

Lamonizzare

logo treccaniTreccani.it - Neologismi (2008)

Lamonizzare v. tr. Assimilare alle scelte compiute dal comune di Lamon, in provincia di Belluno; con particolare riferimento alla volontà espressa dai suoi abitanti di afferire amministrativamente alla Regione Trentino-Alto Adige. ...

Leggi tutto

Raccolta Differenziata

diffAlla pagina Raccolta rifiuti e Ecocentro il Calendario rifiuti per i mesi di maggio-luglio e tutte le informazioni su: servizio, Reciclabolario, orari Ecocentro, recapiti per le informazioni Ecocentro, frazione Pian del Vescovo c/o Magazzini Comunali

Comune di Lamon

  Piazza III Novembre 16
    32033 Lamon (BL)
    C.F. 00204380257

 

  tel 0439.7941 - fax 0439.794234
  mail: lamon@feltrino.bl.it
  PEC: lamon@postemailcertificata.it